Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘sport’ Category

01, 02, 14, 15 marzo 2012

a Verona

TAPING NEUROMUSCOLARE

docenti David Blow e Maurizio Mazzarini

42,7 crediti ECM per medici, fisioterapisti, terapisti occupazionali, infermieri

 

programma tnm marzo

 

Annunci

Read Full Post »

TAPING NEUROMUSCOLARE SPORTIVO

Verona 20, 21 ottobre e 17, 18 novembre 2011

35 crediti ECM per fisioterapisti

Docente David Blow

programma TNM sportivo .

Read Full Post »

Se siete degli appassionati degli sport invernali forse saprete che è stato presentato un progetto per la realizzazione di una gigantesca struttura nelle campagne di Casale Monferrato inprovincia di Alessandria.

Si chiamerà Snowplay e sarà il primo Skidome realizzato in Italia.

In pratica sarà possibile sciare andare con lo snowboard e fare fondo tutto l’anno, anche in agosto, in mezzo alle risaie.

La struttura avrà la forma di un millepiedi, alta 60 metri, e dovrebbe essere ultimata entro il 2013.

I promotori assicurano posti di lavoro, tecnologie a basso impatto ambientale, il tutto alimentato da panneli fotovaltaici.

Ovviamente non tutti sono favorevoli a un’iniziativa di questa portata che richiederebbe,  ad esempio un enorme consumo di acqua, bene già scarso da queste parti parti a causa delle risaie.

Ci piacerebbe sapere voi cosa ne pensate!

Read Full Post »

Chi ha seguito le olimpiadi di Pechino forse lo conosce ma anche gli appassionati di calcio e ciclismo sanno di cosa stiamo parlando: Il Kinesio Taping. E’ quel cerotto indossato da campioni come Josefa Idem, David Beckham e Lance Armstrong ma anche da campioni di altre specialità sportive, dal beach volley alla pallanuoto.circoloolis_josefaidem

Anche i non sportivi possono usufruirne con ottimi risultati. Infatti, il Kinesio taping è uno strumento efficace per la cura degli edemi muscolari e delle emorragie intrarticolari. Va tagliato a ventaglio e sistemato sulla zona da trattare. Grazie al suo particolare ritorno elastico causa una serie di convulsioni ondulatorie della pelle, stimolando così il flusso linfatico e riducendo l’edema già dopo qualche giorno.
Secondo gli ideatori di questo bendaggio, i risultati si possono riassumere in quattro punti:

  1. Miglioramento delle funzioni muscolari
  2. Sostegno della funzione articolare
  3. Diminuzione del dolore
  4. Attivazione del sistema linfatico

Read Full Post »

circoloolis_ecmSiamo lieti di informarvi che il corso di

TAPING NEUROMUSCOLARE e Traumatologia Sportiva

ha ricevuto dal Ministero della Salute

34 Crediti ECM per fisioterapisti

Cos’è la E.C.M. ?

La professionalità di un operatore della Sanità può venire definita da tre caratteristiche fondamentali:

· Il possesso di conoscenze teoriche aggiornate (il sapere);
· Il possesso di abilità tecniche o manuali (il fare);
· ll possesso di capacità comunicative e relazionali (l’essere).

Il rapido e continuo sviluppo della medicina ed, in generale, delle conoscenze biomediche, nonché l’accrescersi continuo delle innovazioni sia tecnologiche che organizzative, rendono sempre più difficile per il singolo operatore della sanità mantenere queste tre caratteristiche al massimo livello: in altre parole mantenersi “aggiornato e competente”.
E’ per questo scopo che, in tutti i Paesi del mondo, sono nati i programmi di Educazione Continua in Medicina (E.C.M.); essa comprende l’insieme organizzato e controllato di tutte quelle attività formative, sia teoriche che pratiche, promosse da chiunque lo desideri (si tratti di una Società Scientifica o di una Società professionale, di una Azienda Ospedaliera, o di una Struttura specificamente dedicata alla Formazione in campo sanitario, ecc.), con lo scopo di mantenere elevata ed al passo con i tempi la professionalità degli operatori della Sanità.

Naturalmente, ogni operatore della Sanità provvederà, in piena autonomia, al proprio aggiornamento; dovrà privilegiare, comunque, gli obiettivi formativi d’interesse nazionale e regionale. La E.C.M. è finalizzata alla valutazione degli eventi formativi, in maniera tale che il singolo medico, infermiere, o altro professionista sanitario possa essere garantito della qualità ed utilità degli stessi ai fini della tutela della propria professionalità.

La E.C.M., inoltre, è lo strumento per ricordare ad ogni professionista il suo dovere di svolgere un adeguato numero di attività di aggiornamento e di riqualificazione professionale.
La Commissione nazionale per la formazione continua ha individuato, ai sensi dell’art.16-ter, comma 2, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n.502 e successive modificazioni, i temi prioritari di E.C.M (obiettivi formativi d’interesse nazionale).

Partecipare ai programmi di E.M.C. è un dovere degli operatori della Sanità, richiamato anche dal Codice Deontologico, ma è anche – naturalmente – un diritto dei cittadini, che giustamente richiedono operatori attenti, aggiornati e sensibili. Ciò è oggi particolarmente importante ove si pensi che il cittadino è sempre più informato sulle possibilità della medicina di rispondere, oltre che a domande di cura, a domande più complessive di salute.

Read Full Post »

Dalla Grande Mela arriva l’ultima moda, lo stair climbing, chiamato anche tower running, uno sport che tutti possono praticare perché consiste nel salire le scale dei grattacieli il più velocemente possibile. Insomma, un esercizio fisico come si vede in molti film e serial americani, ad esempio in The Blues Brothers, quando i due salgono le scale con l’ascensore mentre i poliziotti si affannano sulle rampe.

Lo star climbing incrementa l’attività  cardiovascolare, fa consumare più calorie dello jogging e del trekking e quindici minuti di scale corrispondono a trenta minuti di corsa.

Secondo gli esperti, tutte le persone che salgono almeno venti piani alla settimana (una media di tre al giorno) hanno il 20% in meno di infarto. Sei minuti di scale al giorno riducono del 33% il tasso di mortalità degli uomini.

Peccato che in Italia i grattacieli siano veramente pochi.

Read Full Post »

P1000178Anche quest’anno si è tenuta presso la fiera di Verona la manifestazione Sport Expo, due giornate all’insegna dello sport e del divertimento. Una buona occasione per scoprire diversi sport e mettersi in gioco.
All’interno di questa manifestazione era presente anche la scherma, sport di cui normalmente si sente parlare solo in occasione delle numerose medaglie olimpiche vinte dagli atleti italiani.
Abbiamo chiesto al delegato provinciale della federazione italiana scherma Arch. Aberto Spiniella, organizzatore dell’evento, un commento sulla manifestazione.
“Il comparto scherma è pienamente soddisfatto dell’esito della 2 giorni in fiera.
Nella giornata di sabato, in mattinata, si sono svolti i campionati studenteschi provinciali, riservati agli studenti-atleti delle scuole superiori, nelle specialità spada maschile e spada femminile; inoltre si è svolta una dimostrazione di sciabola. I campioni provinciali saranno premiati con diploma nel corso della festa regionale della scherma in programma per domenica 27 settembre al circolo ufficiali di Castelvecchio a Verona. Hanno partecipato in tutto 27 atleti.
Nel pomeriggio di sabato si è svolta la fase finale del trofeo bentegodi 2009, cui hanno partecipato gli atleti principianti ed agonisti della sezione scherma della Bentegodi, nelle specialità spada e fioretto. I finalisti delle 5 categorie in gara, per un totale di 58 atleti partecipanti, sono stati premiati con attrezzature schermistiche: plauso per l’ottima organizzazione dal presidente della fondazione Bentegodi, prof. Alberto Nuvolari.P1000180
Il top della manifestazione si è avuto domenica con il campionato regionale open di spada maschile (74 atleti) e femminile (40 atlete), che ha assegnato i rispettivi titoli per la stagione agonistica 2008-2009: tale evento si è potuto svolgere a Verona grazie all’intervento della 5^ Circoscrizione del Comune di Verona, patrocinatrice della gara”.

Read Full Post »

Older Posts »