Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘diete’

L’uso del sale ha origini antichissime: è nel Neolitico che entrò a far parte dell’alimentazione umana principalmente come conservante. Fu solo in epoche successive che si determinò quel cambiamento del “gusto” che lo rese necessario come “sapore” e lo introdusse nella preparazione e nella cottura dei cibi.
Il sale divenne quindi un bene di prima necessità e il controllo della sua produzione costituì un obiettivo principale per le comunità che si arricchirono con questo commercio. Condizionò  profondamente lo sviluppo delle società antiche; la sua centralità nella vita dell’uomo è largamente testimoniata nella letteratura, nella mitologia e nelle religioni.

Di recente è stata firmata un’intesa tra il Ministero della Salute e le Associazioni dei panificatori: in tutti i tipi di pane si arriverà ad una graduale riduzione del quantitativo di sale. Il sodio, principale ingrediente del sale, è il maggior responsabile dell’ipertensione.
Ma questa intesa non è ancora sufficiente per salvarci dall’ipertensione poiché il sodio non si trova solo nella saliera. Si nasconde spesso dietro ingredienti o sigle: bicarbonato di sodio, fosfato monosodico, salsa di soia, lievito in polvere, glutammato monopodico.
Inoltre, in cucina il sale si può sostituire in alcune pietanze, soprattutto carne e pesce, con erbe aromatiche quali origano, timo, salvia, prezzemolo, menta, erba cipollina.

circoloolis_saline

Annunci

Read Full Post »

Campi Di Fragole All’infinito

Lascia che ti porti con me
Perchè sto andando ai Campi di Fragole
Niente è reale e niente per cui stare in attesa.
Campi di fragole all’infinito 

TheBeatles
(John Lennon)
1967


Con la primavera, il primo frutto che fa bella mostra nei super mercati è la fragola: bella, lucente e carnosa che riempie la bocca, però non ha il il vero gusto che si trova nelle fragoline selvatiche che nascono spontaneamente nei boschi oppure coltivate negli orti.
Il suo uso in medicina, e come commestibile, è antichissimo. Le foglie e le radici sono ricche di tannino, favoriscono la diuresi e la buona digestione. L’infuso di radici è corroborante nelle stomatiti, affezioni della bocca e nelle gengiviti. E’ sconsigliata invece negli obesi e a chi soffre di cellulite, e a coloro che soffrono di orticaria e di altre malattie cutanee.

Il frullato di fragola costituisce una bevanda corroborante e rinfrescante negli stati febbrili.
Una buona tisana di fragola si ottiene dalle foglie raccolte prima dei frutti e dissecate.

Invece con la raccolta di foglie fresche prima del frutto si ottiene un ottimo risotto molto delicato e profumato.

NB. Le foglie sono pronte per l’uso al momento della raccolta dei frutti non ancora maturi altrimenti dopo acquistano un gusto sgradevole.

Lo sciroppo di fragola si ottiene facendo bollire 1 Kg di fragole selvatiche; filtrare appena tiepido, unendo 3 kg. di sciroppo di zucchero.

Nell’uso commestibile, per ovviare affezioni prodotte da crittogamici ecc. si servono le fragole con succo di limone e zucchero oppure macerate in buon vino rosso.
Per uso esterno, con le foglie di fragola tritate e messe in garze si ottengono cataplasmi efficaci per ferite, piaghe ed ulcere.

Read Full Post »

Il pane è un alimento principale, semplice e considerato indispensabile e insostituibile. circoloolis_paneProprio la sua storia millenaria e la diffusione in tanti Paesi ha fatto sì che da un semplice impasto di acqua – lievito – farina ne uscisse una ricetta con tante varianti con gusti dolci e salati.
Ma se volete gustare un buon pane al naturale con tutte le sue proprietà nutritive ed energetiche, la farina deve essere proprio integrale, cioè quasi nera. Ricordarsi sempre che la farina più è raffinata (che si adopera per dolci ecc.) più è indigesta, meno nutriente perché sono state tolte tutte le sostanze nutrienti del frumento.

Perché un pane sia veramente buono ha bisogno di:

  • farina integrale
  • lievitazione
  • lavorazione
  • acqua e aria

Alcuni consigli:

  • Per guarire da una gastrite, mangiare per una settimana solo pane vecchio nell’acqua, è un po’ dura ma ne vale la pena.
  • Il pane vecchio è molto più nutriente del pane fresco, perché perde tutte quelle sostanze chimiche adoperate nella lavorazione.
  • Dopo alla fine di un buon pasto non mangiate un dolce fatto con farine raffinate e creme, perché vi appesantisse lo stomaco e la digestione è molto rallentata.

Alcune credenze popolari.

Il pane era simbolo di prosperità e veniva usato anche come amuleto, veniva appeso alle olive per propiziare una buona annata.
Non doveva essere buttato per terra e se questo accadeva, doveva essere raccolto e baciato.
Si pensava inoltre che se il pane bruciava fosse un brutto presagio.
Se si rovesciava dentro il forno annunciava una disgrazia.
Se durante la cottura si spezzava presagiva la morte di un familiare.
Inoltre non doveva essere capovolto sulla tavola o essere trafitto dal coltello se non per mangiarlo.
Al venerdì non bisognava tagliarlo ma solo spezzato con le mani.

Read Full Post »

circoloolis_aglio

Parliamo di aglio. E’ una droga culinaria e nello stesso tempo un ottimo medicamento.

L’azione dell’aglio riequilibria il colesterolo, la pressione arteriosa ed è anche diuretico. Negli stati infiammatori l’aglio è un espettorante balsamico, fa molto bene a livello polmonare e a tutte le malattie infettive.

L’aglio purifica il tubo digerente ed è uno stimolatore di succhi gastrici.

Alcuni consigli:

Al primo sintomo di raffreddore mettere in bocca uno spicco d’aglio e succhiarlo come una caramella.
Per bronchiti con tosse, bollire l’aglio nel latte intero e quando è tiepido berne un pò alla volta.

Controindicazioni: per chi soffre di gastrite non è indicato. Quando si mangia parecchio aglio nell’insalata o col pane, per eliminare l’alito cattivo dell’aglio si mastichi prezzemolo o semi di anice.

 

 

Read Full Post »

Dopo la dieta dell’anguria e  del pompelmo ecco quella più stravagante della banana, la cosidetta Morning Diet Banana.
Si basa su alcune semplici regole:ciroloolis_banana-19671

  1. una banana matura a colazione (anche due o tre se una non è abbastanza), accompagnandola con un bicchiere di acqua a temperatura ambiente.
  2. Nel resto della giornata si può mangiare quello che si vuole.
  3. La cena non deve essere consumata più tardi delle 20.00
  4. I cibi devono essere masticati lentamente
  5. E’ consigliato l’esercizio fisico e andare a letto presto.

Cos’è che porta ad una perdita di peso?  Un generale miglioramento della digestione, dovuto agli enzimi contenuti nella banana e la riduzione del tempo di permanenza del cibo nell’intestino, con conseguente diminuzione della ritenzione idrica e gonfiori addominali.
In Giappone la banana sta godendo un vero successo e nelle ultime settimane le vendite sono aumentate addirittura del 70 %.
Tutto iniziò lo scorso marzo con la pubblicazione del libro “Asa banana daietto” (La dieta della banana a colazione). La dieta poi si è diffusa su internet grazie a Mixi, la più popolare internet community del Giappone.
La dieta è stata accolta con entusiasmo dagli Stati Uniti, cosa alquanto strana visto che in genere sono loro ad esportare le mode, e i giovani  si stanno affrettando a sostituirla alle diete a base di Zantrex rese famose da Britney Spears.
Sembra che il suo successo sia dovuto al bassissimo livello di stress che la caratterizza. Anzi, la raccomandazione principale è proprio quella di evitare lo stress, costi quel che costi.
Come in ogni dieta che si rispetti, non mancano detrattori e sostenitori.
“Una banana non ha niente di magico”, afferma Bonnie Taub-Dix, portavoce della American Dietetic Association, “E’ ricca di fibbre e molto zuccherata. E’ un frutto che riempie, chiaro che uno mangia di meno, ma come quelle che l’hanno preceduta anche la Morning Banana si lascerà alle spalle un numero enorme di persone scontente e che avranno mangiato più di quello che dovevano”. 
I sostenitori invece, hanno lanciato svariati siti web. Il più famoso, morningbanana.com, suggerisce che dopo le due banane e il bicchiere d’acqua, se si fa eccezione per i dolci, può mangiare proprio di tutto e in abbondanza. E forse è proprio questo il segreto del suo successo, poiché è tutto tranne che una dieta.

Read Full Post »