Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘stress’

Sembra che mangiare noci contribuisca a ridurre il colesterolo ma non solo.
Alla noce vengono  riconosciute proprietà astringenti, toniche, antisettiche, cicatrizzanti. Ha proprietà, digestive, decongestionanti e astringenti intestinali ed efficacia nel trattamento di diarree e dissenterie.  Nella cosmetica è’ utile per  le dermatosi, gli eczemi, i geloni, nelle infiammazioni oculari, in alcuni disturbi tipo la  leucorrea nelle donne e l’orchite nell’uomo. Inoltre, favorisce la diuresi, stimola la funzione pancreatica ed epatica ed è quindi utile per ridurre il senso di pesantezza.
Ora, uno studio della Penn State University pubblicato sul Journal of American College of Nutrition attribuisce alle noci un’altra proprietà, quella di abbassare lo stress abbassando la pressione arteriosa.
E’ indicata l’assunzione di nove noci al giorno.

Annunci

Read Full Post »

Gli studiosi e ricercatori della prestigiosa UCL (University College of London), hanno demolito uno dei simboli degli ultimi decenni: gli uffici open space.

Dustin Hoffman e Robert Redford in "Tutti gli uomini del presidente"

Gli open space, sostengono, sono pericolosi e nella ricerca si parla di una produttività ridotta del 20% a causa di stress e sindromi paranoiche.
Il 56% degli intervistati, costretti a dividere l’ufficio con altri colleghi, sentono violata la propria privacy.
Il 55% sconta gli effetti di una temperatura dell’ambiente che non gradisce.
Il 60% sogna  uno spazio meno affollato e più tranquillo.

Gli open space infatti, se da un lato sono suggestivi e richiamano i film americani ambientati nelle redazioni dei giornali, dall’altro soffrono di un rumore eccessivo causato dal ticchettio sulle tastiere di numerosi impiegati e le costanti distrazioni a cui si è sottoposti.

Read Full Post »

Amedeo Modigliani: Jeanne Hebuterne con cappello (1919)

Amedeo Modigliani: Jeanne Hebuterne con cappello (1919)

Il collo è uno dei punti più delicati, quello che rivela gli anni di una donna e sul quale il bisturi può fare poco.

Il rimedio più semplice per nascondere i segni dell’età è quello di adottare un foulard ma ci sono anche alcuni accorgimenti che consentono di mantenere un collo sano e piacevole.

  1. Non dimenticatevi mai di avere un collo! Molti lo infossano fra le spalle, schiacciandolo sotto il mento o piegandolo, causando così la comparsa prematura delle rughe.
  2. È meglio dormire con un cuscino piuttosto basso per mantenere il collo diritto anche durante il sonno.
  3. Ricordatevi di idratare e nutrire il collo insieme al viso, anche perché questa zona con il sudore si irrita con facilità.
  4. Fate movimenti di stretching durante la giornata allungando il collo e facendo roteare lentamente la testa.
  5. Se non sapete quale sport adottare…sicuramente il nuoto è il più indicato per avere un collo flessibile e sodo.

Read Full Post »

Anche in Italia si stanno diffondendo sempre di più discipline come yoga, tai chi chuan o chi kung, esercizi capaci di dare equilibrio e serenità a chi li pratica.
Secondo uno studio della Harvard Medical School, il rilassamento e la meditazione ottenuti con tecniche come lo yoga agiscono a livello genico, rinforzando le difese dell’organismo.
Si ritiene che le arti marziali siano più sicure di altri sport oltre ad essere un metodo piacevole per promuovere il benessere e mantenere la forma fisica. Infatti, mentre il fitness occidentale crea un corpo forte ma rigido, le arti marziali cinesi propongono movimenti flessuosi che nascono dall’osservazione degli animali.
Uno studio realizzato sugli atleti della nazionale di karate dimostra che il loro allenamento coinvolge tutti i meccanismi della produzione di energia, sia quello aerobico, tipico degli sport di resistenza come ciclismo o maratona, sia quello anaerobico delle discipline come i 100 metri o il lancio del peso.
Secondo Arsenio Veicsteinas, responsabile scientifico, “chi dà il massimo impegnandosi in una gara amatoriale mette in atto, compatibilmente con le proprie capacità, lo stesso meccanismo metabolico dei campioni”.circoloolis_thaichi01
Quindi, anche coloro che praticano da anni attività soft come yoga o tai chi si assicurano un corpo da atleta: riduzione della massa grassa, buona densità ossea, miglioramento della funzionalità respiratoria e cardiovascolare.
Uno studio pubblicato qualche mese fa sull”American Journal of Public Health’ mostra che chi pratica tai chi chuan lo fa prima di tutto per mantenersi in forma, e solo in seconda battuta per ridurre lo stress o perché interessato alla cultura orientale.
Qualunque tecnica si scelga, “il primo risultato è quello di eliminare la dispnea da sforzo, il cosiddetto ‘fiatone'”, spiega Veicsteinas.
Infatti, nelle tecniche orientali il respiro, a cui la  cultura occidentale dedica poca attenzione, è fondamentale. La semplice respirazione addominale, praticata dilatando l’addome quando si inspira, massaggia i visceri migliorando la funzionalità intestinale e quella dei genitali e  favorisce l’ossigenazione e la circolazione del sangue.

Read Full Post »

La britannica Catherine Douglas, docente di agraria all’Università di Newcastle, afferma che chiamare le mucche per nome serva a farle stare meglio e quindi a farle rendere di più. circoloolis_atomheart
Durante la sua ricerca ha intervistato 516 fattori ed ha scoperto che le mucche a cui viene assegnato un nome producono ogni anno 258 litri di latte in più di quelle anonime.
“Le mucche sono più felici e rilassate se ricevono un’attenzione in più individuale” spiega.

Gli allevatori lo sanno bene, dare più importanza ed affetto al singolo animale migliora il suo benessere e il modo di percepire gli esseri umani e tutto questo si tramuta in un aumento della produzione di latte a costo zero.

Si dice che nel nome che portiamo è nascosto il nostro carattere e il nostro destino. Il nome  ci influenza per l’energia delle lettere che lo compongono per tutto l’arco della nostra esistenza.  Se così fosse, prima di dare un nome ai nostri compagni animali, conviene pensarci due volte!

Read Full Post »

circoloolis_uncinettoNell’Istituto clinico Humanitas di Rozzano hanno scoperto una cosa grandiosa: lavorare a maglia o ad uncinetto è molto salutare. Ripetere automaticamente e rimicamente gli stessi gesti per intrecciare fili e punti dà gli stessi benefici di qualsiasi attività fisica, produce cioè rilassamento, rallentamento del battito del cuore, della pressione e della tensione muscolare. Tutto questo per merito di alcune reazioni chimiche che si producono nel nostro sistema nervoso e che in definitiva favoriscono il relax e la tranquillità.
Così anche la medicina promuove la ‘knitting-mania’, nuova moda che ha già i suoi adepti tra i personaggi dello spettacolo: Wynona Ryder, Sarah Jessica Parker, fino al “gladiatore” Russel Crowe.
Anche in Italia sono sempre più diffusi Knit Cafè, Knitting Group e Knitting Club e chissà cosa pensano di questo le nostre nonne. 

Per saperne di più leggi qui i pareri della dottoressa Mencaglia, psicologa dell’Istituto clinico Humanitas.

Read Full Post »

Stress!

Si è sempre saputo ma ora arrivano nuove conferme: i problemi di salute partono tutti da lì, dall’ansia, dai mille impegni, dai ritmi di lavoro che alla lunga ci fanno ammalare.
Questa volta ci hanno pensato dei ricercatori tedeschi e canadesi che, volendo indagare sulle origini di alcuni disturbi della pelle, hanno sottoposto a stress sonoro delle cavie di laboratorio.
Sono riusciti a riprodurre il meccanismo che scatena rossori e pruriti: gli stati di tensione e ansia attivano i globuli bianchi della pelle, le cellule che ci proteggono dai virus e dai batteri. Quando però la reazione diventa eccessiva, in alcuni soggetti predisposti si sviluppano le infiammazioni che prendono la classica forma di dermatiti e psoriasi. Lo studio è stato appena pubblicato sull’ American Journal of Pathology.

La scienza sta ora cercando nuove cure per risolvere il problema e curare quindi le persone più predisposte. Il rimedio più efficace, eliminare la fonte dello stress, sembra che sia una sfida persa in partenza

Read Full Post »